Archivi tag: televisioni

Conflitto d’interessi

Lo so, è una delle tipiche espressioni delle toghe rosse intrallazzatrici che vogliono fare di tutto per ingabbiare Silvio. Solo che… cosa può pensare uno, quando i TG delle televisioni di proprietà del premier difendono le iniziative del governo, attaccato invece da SKY (ma Murdoch non era un amico?).

Non preoccupatevi, nessun’altro ve lo farà notare.

Sinistro

2 commenti

Archiviato in In attesa di smentita, Io sono quello BUONO...

L’editore più liberale

Oggi il blog di Beppe Grillo segnala un video, tratto da un’intervista rilasciata da Berlusconi a LA7.

La prima domanda del giornalista è: “Rispetterà stavolta i parametri imposti dall’UE per quanto riguarda il deficit pubblico?”

B. non risponde alla domanda ma ribatte “Francia e Germania pure stavano sotto..” [……!]

La seconda domanda riguarda il famoso editto Bulgaro con cui fece licenziare dalla RAI Santoro, Biagio e Luttazzi (meno platealmente censurò Sabina Guzzanti e Paolo Rossi). Il giornalista chiede se farà licenziare anche Santoro e Travaglio.

La risposta è lunga e articolata, la riassumo in 3 concetti.

  • Non ho mai fatto licenziare nessun giornalista e non sarò io a farli licenziare.
  • In Mediaset non ci sono programmi che attaccano i politici di sinistra.
  • Sono l’editore più liberale d’Italia e non ho mai costretto nessuno a scrivere quello che penso io.

Il primo punto si commenta da solo.

Per quanto riguarda il secondo punto direi che la strategia di Mediaset è diversa: l’imperativo è filtrare le informazioni in modo che lo spettatore non capisca cosa sta succedendo. Molto del tempo viene infatti impiegato a coprire le malefatte della destra e, come è capitato per l’indulto, quelle della sinistra.

Per il terzo punto lascio spazio ad un altro video su YouTube dove Travaglio descrive il rapporto tra Berlusconi e Montanelli utilizzando una telefonata intercettata tra lo stesso Berlusconi e Craxi.

Controsverso.

Lascia un commento

Archiviato in Io sono quello BUONO...