Archivi tag: economia

Licio Gelli: Silvio è il mio erede

Una investitura importante per Silvio, che riceve l’incoronazione direttamente dal Gran Maestro della Loggia Massonica P2. Secondo Gelli, solo Silvio potrà portare a termine quel Piano di Rinascita Democratica che era l’obiettivo originale della P2.

Finalmente è arrivata anche la conferma ufficiale.

Non possiamo più fermarli?

Sinistro

Annunci

3 commenti

Archiviato in In attesa di smentita

Balletto di cifre sugli aiuti all’industria automobilistica

… scoprite le piccole differenze …

Balletti di cifre

(entrambe sono prese dal sito dell’Ansa)

Sinistro

Lascia un commento

Archiviato in Sparate gratuite

Lo scudo spaziale economico

Mentre i governanti degli altri paesi europei (Francia, Gran Bretagna, Germania) si affrettano a rassicurare sia le banche che i cittadini, dicendo che la situazione è grave, ma interverranno in modo da sostenere l’economia, Silvio e Giulio ci raccontano l’ennesima Fiaba, dicendo che l’Italia è sostanzialmente immune e non verrà scalfita dalla catastrofe che ha fatto fallire banche e assicurazioni in tutto il mondo.

Rimaniamo fiduciosamente in attesa di smentita.

Sinistro

P.S.: la vignetta è di gavavenezia

Lascia un commento

Archiviato in In attesa di smentita

Il Paese degli Azzeccagarbugli

E’ ormai di qualche giorno fa la favola di Bossi che vorrebbe la reintroduzione dell’ICI, subito riveduta e smentita (Silvio ormai fa scuola), prima dicendo che in realtà non sarà una reintroduzione, ma un consolidamento di tasse esistenti, poi dicendo che non ci sarà nessuna nuova tassa.

In realtà probabilmente verrà introdotta una nuova tassa che riunisca le varie tasse sulla casa, la solita trovata da Azzeccagarbugli: l’importante è che nessuno capisca niente di quel che viene realmente fatto. Se aggiungi una nuova tassa, ma i mezzi d’informazione (in tuo potere) non ne parlano: chi protesterà?

E’ così che funziona, nelle dittature.

Sinistro

2 commenti

Archiviato in In attesa di smentita

Vi svelo il mio piano per Alitalia

Finalmente Silvio ha rotto gli indugi e ha svelato, durante una cena coi leader del PDL, la sua soluzione per Alitalia: si manderanno a casa 5000 lavoratori (alcuni titoli sui giornali arrivano a 7000), contro i circa 2000 esuberi del piano Air France, e si creerà una compagnia a parte a cui addossare i debiti.

In pratica nascondono tutta l’immondizia sotto il tappeto, come hanno fatto a Napoli.

Sinistro

Lascia un commento

Archiviato in (non tanto) lieto fine

Sul Ministro dell’Economia non ho mai avuto dubbi

Fin da prima delle elezioni, le idee di Silvio erano chiare riguardo ad alcuni nomi: per il Ministero dell’Economia non ci sono mai stati dubbi sul fatto che sarebbe stato presieduto da Giulio Tremonti, che tanto bene (a Silvio) aveva fatto nel governo precedente, anche se la Comunità Europea non la pensava così, tanto che fece partire una procedura di infrazione che si è chiusa solo di recente grazie agli sforzi del governo Prodi.

Sinistro

1 Commento

Archiviato in (non tanto) lieto fine, Uncategorized