Archivi tag: di pietro

Che la magistratura si occupi di mafia, non di vallette

In effetti questa non è una fiaba di Silvio, ma di uno dei suoi uomini più fidati. L’intrepido Gasparri dichiara testualmente: “È uno scandalo la serie di decisioni di tribunali di sorveglianza che sospendono il regime di isolamento in carcere, il 41 bis, per molti boss mafiosi. Anm e Csm si occupino di questa vergogna che vede dei togati al servizio delle cosche, invece di assumere atteggiamenti eversivi. Si occupino di mafia e non di vallette”.

Ora, rimango sbalordito dalla forza dell’attacco, dalla dichiarazione mi vien da pensare che i magistrati abbiano scarcerato tutti i boss mafiosi più pericolosi, mandandoli in giro a piede libero, mentre con l’altra mano si occupavano di perseguire il povero Silvio che cercava di fare un favore a delle amiche…

Ovviamente non è vero. Anzi, alcuni magistrati chiedono che il 41 bis venga aggiornato e vengano adottate misure alternative, dato che al momento il regime di carcere duro non è veramente efficace e permette comunque ai boss di continuare a comandare le rispettive famiglie.

Sinistro

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Sparate gratuite

Attacchi e miracoli

Continuano gli attacchi contro Silvio, nonostante i miracoli che ha incontestabilmente operato: ha fatto sparire i rifiuti dagli schermi televisivi (facile, quando controlli tutte le principali emittenti), ci ha dato più sicurezza (dicendo di voler cacciare gli immigrati, e scatenando di fatto gli aspiranti squadristi di tutta italia e facendo schedare i bambini rom) e più giustizia (basta che non sia contro di lui e contro tutti quelli con reati simili ai suoi). E nonostante questo continuano ad attaccarlo.

Neanche fossimo in democrazia.

Sinistro

2 commenti

Archiviato in Io sono quello BUONO...

Un pranzetto tra amici

Berlusconi e Veltroni

Passato il periodo della campagna elettorale e con i comunisti finalmente fuori dal parlamento, Silvio incontra il suo alter ego Walter. Le male lingue parlano di inciucio. Alcuni ne avevano parlato anche da prima delle elezioni, ma Silvio smentisce (strano!) tutti dicendo che non è un inciucio, ma un rapporto con l’opposizione che diventerà costante.

Così potranno decidere insieme, tutti insieme, tutta la Casta unita, cosa è meglio per loro. E per il Paese, ovviamente.

Quel che non capisco è come Di Pietro possa sopportare l’alleanza con Veltroni, che va a let… a pranzo con il nemico. Mi pare che l’altro giorno fosse stato abbastanza chiaro su come la pensava:

Mah…

Sinistro

2 commenti

Archiviato in (non tanto) lieto fine

Fazio se l’è cercata

Voglio dire… lo sapeva cos’era successo a Luttazzi dopo che aveva invitato Travaglio a parlare a Satyricon. Editto Bulgaro. Ora… Fazio invita Travaglio a parlare, lui fa un po’ di avanspettacolo e poi, incidentalmente, fa il suo lavoro di giornalista e informa gli spettatori del fatto che la seconda carica dello stato, Schifani, è stata in società con persone poi condannate per mafia.

Ma siamo in uno Stato di Diritto: Schifani è innocente fino a prova contraria. Potrebbe dirlo lui stesso, “sono innocente!”. Solo che non lo fa.

Parlano tutti gli altri, in compenso.

Dal PDL ovviamente sono arrivate invettive di ogni tipo contro questa informazione “fatta di insulti senza contraddittorio”. Gasparri dice che se la prenderà col Direttore Generale della Rai.

Dall’altra parte, solidarietà di Di Pietro, che ha supportato Travaglio, scrivendo che ha solo fatto il suo lavoro e un giornalista che riporta fatti documentati non ha bisogno di nessun contraddittorio, semmai dovrebbero essere i politici a fare proprie le domande fra le righe di Travaglio e portarle in parlamento dove Schifani potrebbe rispondere.

Sarebbe interessante sentire queste risposte.

Sinistro

4 commenti

Archiviato in (non tanto) lieto fine