Archivi tag: alitalia

Se Alitalia fallisce, la responsabilità sarà dei sindacati

Ancora una volta, le doti di affabulatore di Silvio emergono prepotentemente. Grazie ai media da lui controllati, sta facendo sapere a tutti che se l’Alitalia fallirà, sarà solo e unicamente per colpa dei sindacati.

Poveri sindacati, mi fanno tenerezza. Erano associazioni nate per tutelare i lavoratori da una posizione di forza (il “ricatto” della “mobilitazione”, dello “sciopero”), oramai sono unicamente degli spaventapasseri senza alcun potere, spesso collusi con i capi delle industrie a cui dovrebbero cercare di opporsi. E in più non possono neanche trattare da una posizione di forza: che gliene importa ad un’azienda se i lavoratori scioperano? Tanto meglio, li si licenzia tutti e si sposta la produzione in Bulgaria o in Cina.

Così i sindacati devono inghiottire il boccone amaro, e sorridere, pure. Ringraziare che domani ci saranno ancora, dei posti da sindacalisti. Per tutelare dei lavoratori. Niente lavoratori, niente sindacalisti. L’equazione è facile da risolvere.

L’esempio vale ancor di più per Alitalia, un’azienda sull’orlo del fallimento, che verrà svenduta ai soliti furbetti italiani, quelli che hanno i soldi non perché hanno fiorenti aziende, ma perché hanno talmente tanti debiti che le banche non possono far altro che concedergli altri prestiti, sperando di veder tornare, un giorno, almeno in parte, quei soldi.

Certo, Alitalia era un boccone prelibato per questi Signori del Cemento (che è l’unica cosa con cui si fanno soldi, in Italia) e Silvio ha manovrato (fin dall’inizio, facendo naufragare l’offerta Air France?) per consegnargliela su un piatto d’argento in modo che potessero giocherellare a smembrarla per 5 anni e poi filarsela col malloppo.

E’ il solito copione italiano, la stessa solfa già vista con Telecom, con FS (il cui servizio fa sempre più rabbrividire e la cui offerta peggiora di giorno in giorno), Autostrade e tutte le varie privatizzazioni che non privatizzano sul serio, ma continuano a pesare sulle tasche dei cittadini, per anni.

E la colpa sarà dei sindacati. Perché così hanno decretato la televisione e la stampa di Silvio.

Sinistro

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in (non tanto) lieto fine

Alitalia è una scommessa vinta

Così titola il Giornale di Silvio. Ah, scusate, del fratello di Silvio.

Ovviamente non tutti la pensano così, per esempio i sindacati non sono molto felici dei 7000 esuberi prospettati (contro i 2000 del piano Air France), ma Silvio ribatte che questa è l’unica soluzione possibile (sarebbe brutto sottolineare che l’altra soluzione l’ha fatta naufragare proprio lui) e anche tutti gli italiani che pagano le tasse (quindi non quelli che votano Silvio) temono che il peso dell’Alitalia finirà per gravare sulle loro tasche.

Una scommessa vinta, un successo su tutta la linea. Per un ottimo riassunto-commento su tutta la vicenda, vi segnalo questo interessante articolo di Gianni Rossi.

Sinistro

Lascia un commento

Archiviato in (non tanto) lieto fine, In attesa di smentita

Vi svelo il mio piano per Alitalia

Finalmente Silvio ha rotto gli indugi e ha svelato, durante una cena coi leader del PDL, la sua soluzione per Alitalia: si manderanno a casa 5000 lavoratori (alcuni titoli sui giornali arrivano a 7000), contro i circa 2000 esuberi del piano Air France, e si creerà una compagnia a parte a cui addossare i debiti.

In pratica nascondono tutta l’immondizia sotto il tappeto, come hanno fatto a Napoli.

Sinistro

Lascia un commento

Archiviato in (non tanto) lieto fine

Alitalia presto salva

Quello di Alitalia è uno dei cavalli di battaglia di Silvio: la favola inizia prima delle elezioni, quando Silvio dichiara che è pronta una cordata italiana per l’acquisto e che se verrà eletto non svenderà l’azienda ai francesi. Piovono smentite un po’ da tutte le parti, Silvio scantona, dice che guiderà la cordata lui stesso. Poi si ricorda del conflitto d’interessi e dice che saranno i suoi figli. Poi chiama in causa le banche. Tutti smentiscono puntualmente.

La Fiaba continua con le invenzioni estemporanee di Silvio: salta fuori l’ipotesi Aeroflot, poi si ritorna all’idea originaria di Air France, ma è tardi, visto che la compagnia francese ritira l’offerta. Per salvare capra e cavoli Silvio fa approvare dal governo Prodi un prestito di 300 milioni di euro alla compagnia di bandiera per garantirne l’operatività (Alitalia era in perdita di circa un milione di euro al giorno).

Ovviamente le compagnie concorrenti non apprezzano molto e neanche l’Unione Europea, che avanza immediatamente dei dubbi sulla liceità del prestito statale rispetto al mercato comune europeo. Giusto qualche giorno fa, l’UE ha ribadito che il finanziamento era illegittimo, quindi probabilmente ora dovremo pagarci anche delle multe su.

Proseguendo nell’onirica fiaba, Silvio arriva a dire che Alitalia la comprerà lo Stato italiano via Ferrovie dello Stato. Agghiacciante.

Di ieri è l’ultima sparata in cui Silvio, a distanza di 3 mesi dalla dichiarazione “Alitalia salva entro un mese” (il tempo vola), se ne esce dicendo che la soluzione è dietro l’angolo, quasi pronta, ma saranno necessari sacrifici. Si parla di 4000 esuberi, il doppio di quelli proposti da Air France e per cui si era gridato allo scempio.

Sinistro

Lascia un commento

Archiviato in In attesa di smentita, Smentite

L’Alitalia a Vanna Marchi

Non lo ha detto proprio Lui. Però l’articolo è carino e riassume bene la paradossale situazione in cui ci ha messo questo piccolo pezzo d’uomo.

Restiamo in attesa di smentita…

Sinistro

Lascia un commento

Archiviato in In attesa di smentita

Svelata la cordata: Alitalia la compra lo Stato Italiano!

Silvio mette finalmente le carte in tavola (anche se la fa passare come provocazione per l’UE) e, finalmente, smentisce l‘idea di una cordata di imprenditori italiani: Alitalia la comprerà… lo Stato Italiano tramite Ferrovie dello Stato!!!

Un vero colpo da maestro, tanto di cappello a Silvio per questa trovata eccezionale. E’ così geniale che quasi quasi penso ci sia lo zampino di quel bell’uomo di Tremonti.

A pensar male si fa peccato, ma ci si azzecca quasi sempre…

Sinistro

P.S.: sfido chiunque a volare su degli aerei gestiti da FS.

1 Commento

Archiviato in Smentite

Alitalia: ci sono troppi imprenditori interessati

Nel parossismo di Fiabe di stamattina, una ci colpisce particolarmente. Silvio avrebbe dichiarato che ci sono fin troppi imprenditori interessati alla compagnia di bandiera: “al momento ho registrato il 20% in più di richieste da parte degli imprenditori che vogliono intervenire sulla nostra compagnia aerea.”

Rimaniamo in attesa di smentita…

Sinistro

Lascia un commento

Archiviato in In attesa di smentita