Archivi categoria: Sparate gratuite

Via l’obbligo scolastico fino a 16 anni!

Presto veline quattordici e quindicenni!

(scusate per la laconicità, ma queste notizie mi tolgono la voglia di vivere, oltre che di scrivere)

Sinistro

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Sparate gratuite

Che la magistratura si occupi di mafia, non di vallette

In effetti questa non è una fiaba di Silvio, ma di uno dei suoi uomini più fidati. L’intrepido Gasparri dichiara testualmente: “È uno scandalo la serie di decisioni di tribunali di sorveglianza che sospendono il regime di isolamento in carcere, il 41 bis, per molti boss mafiosi. Anm e Csm si occupino di questa vergogna che vede dei togati al servizio delle cosche, invece di assumere atteggiamenti eversivi. Si occupino di mafia e non di vallette”.

Ora, rimango sbalordito dalla forza dell’attacco, dalla dichiarazione mi vien da pensare che i magistrati abbiano scarcerato tutti i boss mafiosi più pericolosi, mandandoli in giro a piede libero, mentre con l’altra mano si occupavano di perseguire il povero Silvio che cercava di fare un favore a delle amiche…

Ovviamente non è vero. Anzi, alcuni magistrati chiedono che il 41 bis venga aggiornato e vengano adottate misure alternative, dato che al momento il regime di carcere duro non è veramente efficace e permette comunque ai boss di continuare a comandare le rispettive famiglie.

Sinistro

Lascia un commento

Archiviato in Sparate gratuite

Si salvi chi può!

Silvio sorridente

Modestamente, io può.

Silvio dichiara che la proposta di legge per bloccare i processi è una norma “salva tutti”. Che magnanimità. Nel frattempo le intercettazioni che avrebbero potuto incastrarlo vanno al macero (anche se forse qualcuna si salverà) insieme a tutti i rifiuti della Campania che, come per magia, verrà ripulita entro 20 giorni.

Non so se avete letto Gomorra, ma leggendolo potreste rendervi conto che non basteranno 20 anni per ripulire veramente le schifezze che la Camorra ed i politici ammanicati (di destra e di sinistra) hanno fatto.

Sinistro

Edit: sulle intercettazioni, consiglio la lettura di questo ottimo articolo di Repubblica, che chiarisce un po’ la situazione.

Lascia un commento

Archiviato in (non tanto) lieto fine, Sparate gratuite

Toghe rosse!

Continua a tenere banco la polemica su questo presunto decreto salva-Silvio (nel frattempo è passato al Senato), che dovrebbe bloccare tutti i processi in corso, permettendo alla magistratura di procedere solo per le cause più gravi (mafia, terrorismo, omicidi e reati violenti in genere).

La stampa riporta le dichiarazioni di due membri del Consiglio Superiore della Magistratura, facendole passare come dichiarazioni di tutto il CSM e scatenando un putiferio. Silvio e i suoi difendono a spada tratta la reintroduzione dell’immunità parlamentare, citando l’esempio di altri paesi europei in cui tale immunità esiste.

E’ vero, l’immunità parlamentare esiste in molti paesi ed è un importante strumento per garantire la stabilità del governo e l’indipendenza del legislativo dal giudiziario. Cristallino, trasparente.

Nessuno, però, si ricorda di dire che in quei paesi uno come Silvio sarebbe ineleggibile a causa del conflitto di interessi e dei processi in corso al momento delle elezioni. L’immunità serve a proteggere da attacchi e ricatti politici durante la carica, non da accuse relative a fatti precedenti e processi già in corso.

Sinistro

Lascia un commento

Archiviato in Io sono quello BUONO..., Sparate gratuite

Io in prigione non ci voglio andare!

Non essendo riusciti a far passare l’immunità per le alte cariche dello Stato, gli azzeccagarbugli di Silvio hanno sfoderato un’altra arma: un emendamento al decreto attuativo del pacchetto sicurezza che prevede di bloccare per un anno tutti i processi in corso, tranne quelli per reati violenti o punibili con più di 10 anni di carcere. Ovviamente il beneficiario è sempre lui, il nostro Silvio sempreinpiedi, che non desidera affatto affrontare la giustizia (strano: di solito gli innocenti fanno di tutto per affrontare il processo il prima possibile per dimostrare la propria estraneità ai fatti).

Casomai questa norma non dovesse passare, Silvio ed i suoi azzeccagarbugli hanno già iniziato la campagna denigratoria del giudice che dovrà emettere la sentenza sul processo Mills (in cui Silvio è imputato per corruzione). Gli rispondono un po’ tutti: dall’Associazione Nazionale dei Magistrati, a Di Pietro. Gli fanno notare che in un paese democratico esiste la separazione dei poteri e il capo di uno dei poteri non deve attaccare e denigrare gli altri, altrimenti non ci sono i presupposti per la democrazia.

Questi ancora non l’han capito che a lui della democrazia non gliene importa un tubo…

Sinistro

3 commenti

Archiviato in In attesa di smentita, Sparate gratuite

La Chiesa è nostra amica

In vista della visita in Vaticano, Silvio dichiara ai microfoni di Radio Vaticana (che ovviamente continua a trasmettere, un po’ come Rete 4: intoccabile) che tra Stato e Chiesa “è possibile il dialogo su ogni argomento”.

Non ascoltare la voce della Chiesa “sarebbe una perdita della libertà” e rischierebbe di farci diventare un Paese “ideologico, settario o addirittura totalitario”. Parole forti.

Certo, se desse ascolto anche alle altre religioni, non solo a quella Cristiana Cattolica, sarebbe meglio.

Ma Silvio ama il pensiero unico.

Il suo.

Sinistro

1 Commento

Archiviato in Sparate gratuite

E ora… mazzate!

Scontri a Chiaiano

Avete voluto il governo dal polso forte?

Avete votato la destra perché volevate la sicurezza nelle strade?

Avete semplicemente votato Silvio perché vi piace il palinsesto di Rete 4? (conosco gente che l’ha fatto) (no, non sono miei amici)

La soluzione della destra dal polso forte al problema dei rifiuti è la prevaricazione, è la violenza. Il problema si risolve con i decreti legge, con le deroghe alle valutazioni di impatto ambientale. Si risolve passando sopra alla democrazia e ai cittadini, calpestandone diritti, idee, vite.

Si risolve come l’avrebbe risolto un regime.

Sinistro

3 commenti

Archiviato in (non tanto) lieto fine, Sparate gratuite