Non vendete le azioni!

Silvio invita tutti gli investitori a mantenere le proprie azioni, a non venderle, perché in circa due anni torneranno al livello precedente (io non capisco niente di finanza, ma a occhio due anni mi sembrano un mucchio di tempo).

Inoltre continua ad assicurare che gli italiani non perderanno una lira a causa dell’attuale crisi (palesemente falso, dato che le borse sono scese del 20% in pochi giorni e quindi qualcuno avrà già perso di sicuro) e che il governo aiuterà le banche (coi soldi nostri, ovviamente).

Nel frattempo torna in campo il solito cavallo di battaglia della riduzione delle tasse (che è una misura impossibile, l’abbiamo già detto e ripetuto).

Mi sembra che uno spettro aleggi dietro queste misure, uno spettro di nome Argentina.

Sinistro

Annunci

4 commenti

Archiviato in In attesa di smentita

4 risposte a “Non vendete le azioni!

  1. cibbo

    Vero, la crisi non ci tocca.
    Però nel dubbio la Consob ha vietato le vendite allo scoperto

  2. themolok

    La mia teoria è che nessuno capisce a pieno le alchimie dell’economia, e io certo non faccio eccezione; detto questo è ovvio che coloro che hanno investito in azioni hanno perso una marea di soldi, ma effettivamente vendere ora le proprie azioni (credo che la Borsa di Milano stia perdendo ~10% mentre scrivo questo commento) non è molto saggio. Certo, se la società di cui si hanno le azioni fallisce è molto peggio, e abbiamo già visto banche cadere come mosche, quindi ci si può aspettare di tutto.

    Per quanto io sia contrario a dare i soldi dei contribuenti alle banche, a volte conviene tenere in vita una banca perché per il cinismo capitalistico, quando una banca fallisce c’è qualcuno che compra i suoi crediti (mutui accesi dai cittadini) a prezzi stracciati, ma ovviamente nessuno si interessa dei debiti (conti correnti!). Quindi quando fallisce una banca si perdono i soldi nei c/c, ma i mutui vanno comunque restituiti.

    Io ho qualche dubbio sul fatto che abbassare le tasse possa far aumentare i consumi in maniera sensibile e ho come la sensazione che sarebbe la solita operazione per aumentare il divario fra poveri e ricchi. A mo’ di sinistro aneddeto riferisco il pensiero di un politico della Lega: abbassare le tasse ai ricchi non è una cosa negativa perché se comprano più yacht ci sono più persone che lavorano nei cantieri navali.

    Ad ogni modo sono convinto che ripeteranno così tante volte che abbasseranno le tasse che alla fine la gente si convincerà che è davvero così.

  3. ….due anni sono assolutamente si un pacco di tempo!! un’infinità! un’era geologica,
    durante la quale nessuno ha la minima idea di ciò che accadrà, nemmeno Silvio, che parla per dare fiato alla bocca …!

  4. Signor Sinistro

    @molok: abbassare le tasse è impossibile. E’ solo una delle Fiabe preferite di Silvio e lui ama molto citarla spesso, fa impennare gli indici di gradimento.
    Per quel che riguarda vendere azioni, secondo me ci si dimentica del fatto che se qualcuno vende, allora qualcuno compra!

    @Marcillotta: in effetti Silvio ama arieggiare la sua cavità orale. Complimenti per il tuo blog, ti aggiungo subito al blogroll 🙂

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...